Shopping su Instagram: si ampliano le opportunità per le aziende

Il canale dedicato alle immagini è sempre più al servizio dei brand di moda e design

Nel blog ufficiale di Instagram è stato fatto un annuncio che cambierà il social visual più diffuso in Italia: sarà presto disponibile una feature dedicata allo shopping. Gli utenti potranno navigare il feed e acquistare allo stesso tempo. I rivenditori infatti potranno taggare fino a cinque prodotti nelle loro immagini, che diventeranno “shoppable“.

 

https://vimeo.com/189697604

 

Gli utenti potranno vedere gli oggetti in vendita con un tap, che mostrerà loro descrizione e prezzo e il bottone “Shop Now“. Ad oggi il test è disponibile solo per il mercato americano ma presto potrebbe essere utilizzato anche nel nostro Paese.

 

Sono pronte le aziende ad accogliere questa opportunità senza dimenticare le regole di una corretta strategia?

 

Shopping e identificazione con un brand hanno metodi e modalità di promozione completamente differenti (ne abbiamo parlato in un articolo dedicato al ROI dei social media) eppure, quando le aziende scelgono i social media su cui comunicare, questo principio svanisce e gli obiettivi di marketing e vendita si sovrappongono non producendo buoni risultati. Per questo motivo occorre pianificare una strategia che possa prima creare passaparola.

 

instagram_shopping

 

Fino ad oggi lo shopping su Instagram non esisteva, eppure le aziende aprivano e implementavano questo canale con successo. I casi più interessanti del panorama italiano comprendono piccole e medie aziende che sono state in grado di intercettare le esigenze del loro target e le potenzialità dello strumento.

 

shopping_main-6bd49242f3e199ada97b83907cfaf0bc

 

Instagram nel panorama italiano

 

Instagram: @mys.cottage

Rita Bellati con racconta la vita da crafter, lo sviluppo delle sue collane handmade, le novità con uno stile unico adatto al target che acquista i suoi prodotti. Gli scatti per Instagram sono costruiti con immagini di tavole di legno che vengono “riempite” di oggetti vintage, fiori, quaderni. Il profilo ha raggiunto i dodicimila follower che partecipano attivamente alla diffusione del brand e la community sostiene il sito e-commerce.

 

Instagram: @essentialist.it

Un nascente esempio virtuoso di made in Italy per questo profilo collegato a un e-commerce di prodotti di ecodesign. La pubblicazione giornaliera accompagna i follower con scatti di momenti di vita quotidiana con i prodotti in vendita sul sito. Anche in questo caso, l’obiettivo è raccontare la bellezza del prodotto con immagini che catturino l’attenzione e che mostrino la versatilità del prodotto e dei materiali utilizzati. L’utilizzo di hashtag e la citazione dei brand in vendita aiuta ad aumentare la visibilità e il network dei follower.

 

Instagram: @lazzaristore

Brand di moda italiana ha raggiunto i 34 mila follower con un piano editoriale particolarmente interessante. Gli abiti dal taglio ricercato e vintage sono fotografati in contesti in grado di rievocare emozioni e sentimenti legati a un mondo da sogno, leggero e fantastico in stile “mondo di Amelie”. Lo stile delle stampe e dei modelli sembrano influenzare il mondo che li circonda e viceversa.

 

Sviluppare una strategia di costruzione della community è una sfida che richiede un alto investimento da parte dell’azienda ma che permette di far veicolare i valori e la cultura del brand. E solo per quei canali che sono in grado di sviluppare questo tipo di strategia sarà più semplice ottenere risultati in termini di vendita.

 

https://vimeo.com/189697605

 

Di | 2017-09-25T09:05:07+00:00 novembre 24th, 2016|Digital Marketing|

L'autore: